Viale Roma, 15 06122 Perugia
+393498618557
smascherati@humanbeings.it

Tana (2004)

Tana (2004)

“Facciamo un gioco: io conto ad alta voce e voi ad ogni numero pensate a una persona che conoscete. 1, 2, 3,…” Nel frattempo la musica si fa più alta e la voce più agitata. “ 5, 6, 7… 100 … 198. L’undici marzo a Madrid sono morte 198 persone”. E’ stato uno dei momenti più intensi ed emozionatiti dello spettacolo. In scena la violenza della guerra e le immagini sconvolgenti di Abu Graíb, la violenza della Tv e quella domestica… Tana come rifugio, ma un rifugio per gli animali che rende il clima di bestialità in cui viviamo. Rifugio ma anche gabbia nella quale i rapporti di potere si riproducono, e così la violenza passa dalla televisione ed entra nelle case. La violenza delle soldatesse che sorridono ai cadaveri come le modelle nelle pubblicità sorridono ai prodotti reclamizzati. (…) “Tana” anche come “tana libera tutti!” del gioco: e così avviene anche nella scena, quando una ragazza nel finale libera tutti con un gesto d’affetto. Ma il dramma resta aperto perché nessuno, alla fine, libera lei. (…)

Filippo Bargelli (Tutto Perugia Giugno 2004)

Attori: Francesco Paolo Albano (Italia/Taranto); Nicola Bozzini (Svizzera); Anca Delia Cernic (Romania); Vincenzo Corsini (Italia/Taranto); Brice De Reymaeker (Belgio); Irene Egger (Italia/Bolzano); Hamdy El Tounsy (Egitto); Elena Erbiceanu (Romania); Marco Esposito (Italia/Chieti); Sara Federici (Italia/Terni); Maria Angela Gallo (Italia/Caserta); Paul Izzillo (Australia); Inna Karpinskaya (Russia); Angelo Martinisi (Italia/Caserta); Antonello Mastromarino (Italia/Roma); Kanako Noda (Giappone); Enio Pallaracci (Italia/Perugia); Razvan Dragos Rosculet (Romania); Cristiano Rosignoli (Italia/Perugia); Alessandro Samsa (Italia/Terni); Luca Stamponi (Italia/Perugia); Alicja Warzocha (Polonia); Aurelija Zeringyté (Lituania); Nikolin Deskaj (Albania); Deborah Rim Moiso (Italia/Asti).

Musiche:

Hadjidakis “Uno a me, uno a te” (versione per piano a cilindro)

A. Mead “Full Metal Racket” “Ruins” “Leonard” dal film “Full Metal Jacket” di Stanley Kubrik

A. Osiecka /M.Rodowicz “Niech zyje bal”

Arvo Pärt “Spiegel im Spiegel”

Michel Petrucciani “Looking up“

Henry Purcell “ O Solitude”(testo di Kathryn Philips)

Steve Reich “Drumming”

L. Hazelwood./N.Sinatra “These Boots are made for walking”

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *